<< torna a Comunicati Stampa

George Cockshott Trophy e 12’ Dinghy World Cup

11/07/2013

Parte oggi, a Napoli, il lungo week-end dei dinghy

Parte oggi, nel Golfo di Napoli, il lungo fine settimana dedicato ad una delle classi più amate e popolari tra i velisti, quella dei Dinghy.
Per la piccola deriva, progettata da George Cockshott nel 1913, ricorre, quest’anno, il centenario e numerosissime sono le manifestazioni in programma per festeggiare l’importante traguardo.
Anche il George Cockshott Trophy , riservato alle imbarcazioni in legno, e il 12’ Dinghy World Cup rientrano tra le Regate del Centenario ed è significativo che si svolgano a Napoli, città che ha avuto un ruolo importantissimo, nella storia del Dinghy.
Per quaranta anni, infatti, velisti e costruttori napoletani sono stati tra i più significativi esponenti della classe, collezionando titoli e “mettendo in mare” una flotta numerosissima di imbarcazioni dalla classica forma a guscio di noce.
Dopo un periodo di declino, da qualche anno le imbarcazioni sono tornate prepotentemente alla ribalta nel Golfo di Napoli e vivono una sorta di “seconda giovinezza”.
Settantacinque i timonieri iscritti alle regate,  in rappresentanza di 11 nazioni (Polonia, Olanda, Stati Uniti, Germania, Svizzera, Canada, Turchia, Francia, Giappone, Slovenia e, ovviamente, Italia): tra questi anche Giorgio Gorla (2 volte bronzo olimpico con la Star), neo campione italiano della classe.
Attesissima la sfida con Paolino Viacava, vincitore di 11 titoli della classe, e battuto per un solo punto proprio al Campionato italiano conclusosi a maggio.
Facile da prevedere che la voglia di rivalsa di quest’ultimo darà vita ad una sfida ricca di emozioni e colpi di scena.
Le imbarcazioni si daranno battaglia in regate separate, decretando il campione mondiale Dinghy Classico (legno) e quello per gli scafi in vetroresina.
Giovedì, invece, gareggeranno tutti insieme in una sorta di warm up per il Trofeo Cockshott, festeggiando così l’autorevole compleanno. Il Campionato Mondiale vero e proprio inizierà venerdì per concludersi domenica con sette regate in programma e la possibilità di scartare il risultato peggiore, dopo il traguardo della quarta manche. L’evento è organizzato dal Comitato Promotore “Grande Vela” costituito da CRV Italia, RYCC Savoia, CN della Vela, CC Napoli, CN Posillipo, CN Torre del Greco, LNI sezione Napoli e SV Marina Militare.
Main sponsor della manifestazione, il pastificio Di Martino che – tra l’altro – metterà a disposizione dei partecipanti maxi confezioni di pasta, un assaggio dell’autentica tradizione culinaria partenopea.