LNI Napoli - La Lega per il sociale

La Lega per il sociale

Particolarmente attiva nel campo del sociale, la Lega ha promosso, negli ultimi sei mesi, alcuni progetti di spiccata valenza umanitaria, primo fra tutti “Una vela per sperare”.
Destinato ad avvicinare al mare i bambini dei quartieri “a rischio” della città e realizzato in collaborazione con la Marina Militare Italiana,  con la fondazione Albero della Vita onlus e con l’associazione l'Altra Napoli onlus, “Una vela per sperare” ha coinvolto circa 100 bambini - di età compresa tra i 7 e i 12 anni - di alcuni dei quartieri più disagiati di Napoli (Rione Sanità e San Giovanni a Teduccio).
La vela come strumento di elevata valenza educativa, affiancato da interventi di contenuto pedagogico - attuati dagli operatori dell’ Albero della Vita – per offrire ai ragazzi in situazioni di disagio sociale una speranza: quella di una vita normale, lontana dalle miserie e dal degrado del quartiere, e basata su valori – lealtà, onestà, solidarietà – che sono imprescindibili, in mare e nella quotidianità, per costruire un futuro migliore.
Iniziati a dicembre, i corsi di “Una Vela per sperare” hanno già coinvolto 50 bambini; altri 50 cominceranno il loro percorso a settembre.
Un progetto che si arricchisce nel tempo, che si evolve e coinvolge altre realtà: è di questi giorni la notizia che, dal 4 luglio, alcuni dei ragazzi che hanno mostrato una particolare attitudine alla vela potranno proseguire la loro formazione con un campo scuola di una settimana a Ischia. E questo grazie all’interessamento del Presidente della Lega Navale di Napoli, Alfredo Vaglieco e all’attenzione e alla disponibilità dimostrata dal Presidente del Circolo Nautico Punta Imperatore, Pasquale Orofino.
Anche quest’anno, poi, la Lega Navale di Napoli ha dato il suo contributo a Telethon per la raccolta di fondi contro le malattie genetiche.
In occasione della famosa maratona di solidarietà organizzata, annualmente, nel mese di dicembre, dalla fondazione presieduta da Luca Cordero di Montezemolo, la lega Navale Italiana, sezione di Napoli, ha presentato il Trofeo Telethon, una regata cui hanno partecipato circa 100 imbarcazioni.
Le quote di iscrizione delle imbarcazioni partecipanti, nonché i proventi della raccolta straordinaria di fondi, che è stata effettuata presso la base nautica della LNI del Molosiglio, sono state devolute a Telethon, per una cifra di circa 5.000 euro.

    chiudi precedente successiva
    .
    Caricamento in corso...